Il Canto del Cigno del gliphosate

canto del cignoUltimi 18 mesi di autorizzazione per il glifo in Europe…poi è già tutto pronto per la sostituzione con il Dicamba, principio attivo datato ma sempre attuale, stessa azione disseccante, selettività per le colture OGM di nuova generazione, maggiore efficacia contro le infestanti simile al 2,4 D, assolutamente sicuro per la salute umana secondo l’Epa, già approvato anche per il pre-harvest….e vai, sembra perfetto per il farmer Nord-Americano! Leggi tutto Il Canto del Cigno del gliphosate

Il Duro è andato giù, forse troppo

andaneEppure mi sto convincendo che l’offerta di Duro non è detto che sarà poi così smodata a livello globale. Certo il prezzo sta scendendo ad ogni rilevazione mercuriale in Italia, ma secondo me più sostenuto dalla paura di un ulteriore corposo scivolone a fine Agosto che da fondamentali. Questo ulteriore e paventato ribasso potrebbe però anche non verificarsi. Proviamo a capire perché. Leggi tutto Il Duro è andato giù, forse troppo

Le banche Italiane mettono gli occhi sulla PAC

bankitalia-640-e1451375273757Banche Italiane semi-collassate alla ricerca disperata di soldi sicuri, Governo Italiano in stato confusionale, Crisi Agricola sempre più profonda: un mix ideale che potrebbe portare molti agricoltori disperati a cedere una quota della sempre più esigua PAC al sistema bancario. Vediamo come. Leggi tutto Le banche Italiane mettono gli occhi sulla PAC

L’import al glifosate continuerà per altri 18 mesi (almeno)

testbiotech-cover-graphicTirano un sospiro di sollievo i farmer NordAmericani, sul fino di lana la commissione Europea decide di estendere l’autorizzazione del glifosate in Europa almeno per altri 18 mesi (ma non concede una nuova autorizzazione di 15 anni). Se per caso ciò non fosse accaduto, l’import dal NordAmerica si sarebbe dovuto interrompere visto che quasi tutte le produzioni agricole che da lì provengono (a causa di OGM RR e trattamenti pre-harvest diffusi) sono significativamente contaminate dal glifosate.  Leggi tutto L’import al glifosate continuerà per altri 18 mesi (almeno)

Le varietà francesi, la nuova frontiera del grano duro

antalisScrivo questo post, per rispondere ai tanti che mi hanno scritto chiedendo delucidazioni sulle nuove varietà francesi. Quasi incredibile che l’innovazione giunga da un paese dove il grano duro è soltanto una coltura di nicchia (1/5 della superficie coltivata rispetto all’Italia circa), ma  lo stato pietoso in cui versa l’attività di ricerca sia pubblica che privata in Italia e le scellerate politiche del settore degli ultimi decenni (vedi obbligo di acquisto del seme certificato per gli agricoltori), non potevano che produrre questo risultato: le nuove varietà francesi di grano duro hanno delle potenzialità produttive molto superiori alle migliori italiane. Fino a ieri ne avevo il forte sospetto oggi posso dirvi che ne ho (quasi) certezza. Leggi tutto Le varietà francesi, la nuova frontiera del grano duro

Il farmer britannico dice addio alla PAC

mongoBrexit, non si parla d’altro in questi giorni…argomento interessante in assoluto io credo, ma ancora più curiosità in me ha destato l’aspetto agricolo della questione. Quale posizione avranno assunto i farmer britannici, con chi si saranno schierati? E poi quali le implicazioni per il mercato delle commodity? Quali quelle sulla politica agricola Europea? Leggi tutto Il farmer britannico dice addio alla PAC